Attualmente la specialità fa riferimento a quella branca medica che si occupa principalmente della diagnosi e trattamento di tutte le patologie a carico degli organi addominali (intestino, colon, stomaco, esofago, pancreas, fegato, cistifellea e dotti biliari). A queste si aggiungono le patologie della mammella, della tiroide e proctologiche (emorroidi, ragadi, fistole anali). Le patologie più ricorrenti: ernie, ulcere, litiasi biliare, neoplasie addominali, poliposi, diverticoliti.

La possibilità di un’indagine ecografica e la collaborazione con il gastroenterologo permettono il più delle volte una diagnosi completa di certezza ed un’indicazione ad un trattamento medico e/o chirurgico.